Con le Passeggiate barocche volute dalla Fondazione Confeserfidi, dalla Fondazione Grimaldi e col patrocinio dei comuni di Scicli, Modica e Pozzallo, quest’anno il prof. Giuseppe Barone e il prof. Paolo Nifosì propongono alcuni itinerari inediti.

Si inizierà il 6 agosto con la Torre Cabrera di Pozzallo, voluta dal conte Bernardo Cabrera nei primi del Quattrocento, una torre residenza tra le più suggestive del primo Quattrocento siciliano. Come secondo appuntamento, il 9 agosto, si visiterà l’Eremo delle Milizie nella campagna tra Scicli e Donnalucata, luogo di una straordinaria vicenda tra fede e storia che ci riporta al Medievo, ai Normanni e ai Saraceni. Terzo appuntamento, il 13 agosto, a Modica, il quartiere di Francavilla, con al centro la chiesa di san Giorgio. Si visiteranno le chiese minori di San Giuseppe, di san Michele e di santa Lucia. Il quarto appuntamento sarà Piazza Italia a Scicli, il 17 agosto, per raccontare i palazzi e le chiese che ne determinano la fisionomia. Il quinto incontro sarà a Modica il 20 agosto, per visitare Villa Cascino e per parlare del liberty ibleo.

Tanta carne al fuoco per una iniziativa che costituisce oramai da decenni uno degli appuntamenti più importanti della Sicilia del Sud Est.