Scicli – Non poteva avere epilogo migliore la raccolta fondi organizzata dal comitato promotore formato da semplici cittadini e da associazioni sportive, culturali e socio economiche (Fondazione Confeserfidi, Auser Scicli, Gli Amici del Pedale, Pieri Pieri pi Scicli, Giovani vite da amare nel ricordo di Dario Campo, il Brandificio) che nei mesi scorsi hanno promosso una raccolta cittadina di fondi attraverso una campagna di crowdfunding, appoggiata e favorita fin da subito anche dall’Amministrazione comunale e dalla ConfeserFidi.

 

Ed in appena 3 settimane dal lancio già erano stati raccolti ben 8 mila euro, con donazioni provenienti da ogni parte d’Italia.

 

Il progetto consiste nel realizzare una pista ciclo pedonale che congiunge le frazioni balneari di Donnalucata e Playa Grande, del tutto simile a quella realizzata tra Marina di Ragusa e Casuzze alla quale la corsia sciclitana sarà direttamente collegata.

 

Grazie a questa iniziativa si potrà fruire in maniera del tutto diversa di un tratto di costa che, se vissuto a piedi o in bici, assume una importante e coinvolgente valenza paesaggistica. Questo perché si percorre un tratto di strada che, ad un certo punto, non ha abitazioni né a destra né a sinistra, proponendosi in tutta la sua naturalezza verso il mare, con immagine da cartolina; ogni altro dettaglio, incluso la delibera comunale la si può trovare sul sito https://www.fondazioneconfeserfidi.com

 

Soddisfatti i rappresentanti del comitato promotore che dichiarano: “La notizia del finanziamento della Regione Siciliana per la realizzazione della pista ciclo pedonale che collegherà Donnalucata a Playa Grande ci riempie enormemente di gioia. Esprimiamo enorme gratitudine all’onorevole Orazio Ragusa, all’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, al presidente della regione Sicilia Nello Musumeci per la concessione del finanziamento. Ringraziamo infinitamente l’assessore Viviana Pitrolo, il Sindaco Enzo Giannone ed l’ing. Andrea Pisani che ci sono stati vicini sin dal primo momento assicurando il supporto amministrativo senza il quale non saremmo potuti neanche partire. Infine ringraziamo particolarmente tutti i numerosi cittadini che con le loro donazioni ci hanno spronato ad andare avanti in questo progetto che ora si potrà veramente concretizzare”.